Warning: Declaration of WP_SimplePie_Blog_Item::get_id() should be compatible with SimplePie_Item::get_id($hash = false) in /membri/frescafrasca/wp-content/plugins/blogger-importer/blogger-importer-blogitem.php on line 24

Warning: Declaration of WP_SimplePie_Blog_Item::get_links($linktypes) should be compatible with SimplePie_Item::get_links($rel = 'alternate') in /membri/frescafrasca/wp-content/plugins/blogger-importer/blogger-importer-blogitem.php on line 24

Warning: Declaration of Blogger_Import_List_Table::prepare_items($blogs, $JSInit) should be compatible with WP_List_Table::prepare_items() in /membri/frescafrasca/wp-content/plugins/blogger-importer/blogger-importer-table.php on line 14
 VERBANOTIAMO ex splinder Senza categoria Archives - VERBANOTIAMO ex splinder
Crea sito
Feb 25

Piange salice Stanley-Woollett-Oriental-Bridge--

Arte nelle immagini

verdefronda

Apr 17

Sorgente con cervi

Per ottenere il magico filtro della felicità
aggiungete una goccia di entusiasmo
in 20 grammi di nostalgia.

Mar 23

finestra murata – olio su tela 40×50 di verdefronda

La finestra che non c’è

Quando ci si sente soli

e si sente il desiderio

di cercare relazioni,

è sufficiente affacciarsi

alla finestra che non c’è

e guardare sulla strada

coperta fa fitti alberi

dove non passa nessuno

la visione ed il silenzio

sazieranno il desiderio.

verdefronda

Mar 10

Immerso nella natura 2

Immerso nella natura
ne ascolto i dolci suoni,
sento l’allegro cinguettare
proveniente da un ramo
subito dopo la risposta
dal ramo accanto.

Vedo un azzurro ramarro
che si riscalda al sole,
gli parlo con morbida voce
non scappa ed ascolta,
mi guarda con vispi occhietti.

Abbraccio un grosso tronco
e gli dico quanto son belli
i suoi verdi lunghi rami
protesi verso il cielo,
lui risponde ondeggiando le chiome
al fresco alito del vento.

Saluto con un “ciao”
una distante parete rocciosa,
lei, in eco, risponde al saluto.

Contento di riuscire a comunicare
con ogni elemento della natura
rientro in casa per raccontare
la mia gioia a chi mi sta vicino.

Parlo e sento di non essere ascoltato,
taccio e non odo alcuna voce,
forse non so più parlare
… con gli esseri umani.

Dic 26

bigliettocuginetti

fotografia di “Istanti foto video”

Dalla scatola a sorpresa
vispo scatta fuori Andrea
sul davanti siede Emy
mentre dietro sta Gabriele,
con i visi lor giocondi
stan le feste a riscaldar.

Dic 4

Un logico pensiero

Molti sono convinti di pensare col cervello
ma la materia non produce pensiero.

Nov 6

Palmetta 2

Tutte le mattine
al sorger del sole
andavo a parlare
alle mie creature.

Arbusti, alberi
bellissimi fiori,
nel grande giardino
affacciato al lago.

Fuori dal confine
c’era una palmetta
che con la sua foglia
faceva un saluto.

Sembrava dicesse:
“voglio anch’io far parte
del tuo bel giardino”,
rispondevo “chissà?”

Un giorno lì avvenne
la frana di un muro.
Per evitar spese
il suo proprietario

di vender decise
quel piccol terreno,
aggiunto fu quindi
alla mia proprietà.

Felice la palma
mi disse “hai visto?”
e con la manina
rifece il saluto.

Con grande vigore
la palma è cresciuta
e vive felice
nel mio bel giardino.

Lug 18

son goccia cristallina

  Son goccia cristallina
dal cielo sto cadendo
precipito nel vuoto
che mi succederà ?

Che botta ho provato
nell’urto con la terra
mi sono spezzettata
or mi ricomporrò ?

Son ritornata intera
e con le mie sorelle
sul terreno scivolo
poi dove finirò ?

In fondo ad una valle
mi sono ritrovata
schiacciata fra altre gocce
ma che promiscuità !

Io continuo a scorrere
urtare sulle pietre
e poi sempre più lenta
dov’è serenità !

Nel mare son finita
fluttuando fra le onde
or con l’evaporare
nel ciel ritornerò ?

Questa è la storia vera
dell’acqua, che è la vita
e che alimenta il mondo
ma quanto durerà ?

Mag 30

 Emy nonno

Ha soltanto sette mesi
questa piccola creatura
tutta avvolta nell’incanto
di un mondo forse arcano.

Nel suo mondo mi trascina,
col sorriso mi cattura,
con carezze mi conquista
la mia dolce nipotina.

Con lei in braccio abbiam ballato
l’altro giorno alcuni walzer,
la sua guancia lei posava
sulla mia con tenerezza.

Dal calore del contatto
una strana sensazione
avvolgeva il mio pensiero
come un fiore nel passato.

Mar 7

Emy brrrru blog

Ciao Emy, bacione dal bisnonno

Nov 21

Stelle del lago

Piccole stelle

non risplendono in cielo

ma sopra l’onda

in scintillanti abbagli

della luce solare.

Ott 11

Emy

Dormi, dormi, piccola Emy

son qui vicino, canto per te

tutte le stelle sono le note

di questo canto nato così…….

(da ninna nanna per Emy)

Il primo di Ottobre è nata Emy la più bella bambina del mondo…

… ed io sono diventato bisnonno

Giu 6

Autumn Leaves

Estasi

Guardando il volteggiare degli uccelli

mi assale il desiderio di volare,

con grande sforzo dibatto le braccia

ma i piedi non si staccano da terra.

 

Aumento l’impegno e con gran fatica

imprimo ai miei piedi una forte spinta,

guardo giù e con meraviglia mi accorgo

che non toccano per nulla il terreno.

 

Mi spingo verso l’alto, son leggero,

mi libro nell’aria con facilità,

volteggio sorvolando campi e prati,

mi rotolo nel cielo con capriole.

 

Volo in alto fin che tutto mi appare

alla vista minuscolo e lontano,

poi plano lentamente verso il basso

ad osservare tutto da vicino.

 

Vorrei posarmi sopra un grosso ramo

ma non ho presa, vi passo attraverso,

scendendo a terra vedo una persona,

la guardo negli occhi ma non mi scorge.

 

Mi sento leggero, con corpo etereo,

mi tocco le braccia non sento il tatto,

mi sento immerso in oasi di quiete,

una gran serenità tutt’intorno.

Mag 17

Showa

Camelia sasanqua Showa no sakae

—-

Quante cure, quanto amore,

le carezze sulle foglie,

frasi dolci sussurrate

come aliti di vento.

Quanta luce, quanta acqua,

per raggiungere l’intento,

far sbocciare i tuoi bei fiori

vivi,  pieni di fulgore.

Immergendomi nel fiore

ne ammiro lo splendore

nella forma e nel colore,

mentre sazio si alza il cuore.

Apr 25

rosa rossa

Rose rosse, rose belle

sia fiorite oppure in boccio

siete come le fanciulle

di rugiada dolce goccio.

 

Col sorriso sulle labbra

o col pianto intorno agli occhi,

con la foglia liscia e glabra

o velluto sotto ai tocchi,

 

rifiorite ancor le aiuole

luccicanti sotto il sole.

 

In questo tempo e quel che fu

portate sempre gioventù.

Apr 23

Le 5 dita della donna

particolare del dipinto le 3 età della donna di Gustav Klimt

olio su tela 1905

Smunta il presente e diventa passato,

piccola bimba graziosa tu nasci,

dolcezza e beltà natura ti ha dato.

Stagione lasci.

 

Ragazzina cresci allegra e vivace,

di dolci schiamazzi il mondo ora riempi

poi muta il corpo e diventi procace.

Cambiano i tempi.

Assume il tuo corpo dolci sembianze,

da delicato bocciolo fuoriesci,

nel portamento hai estreme eleganze.

Ancora cresci.

Donna matura di ricca passione

formi famiglia con gran dedizione,

nuove creature dispensa l’unione.

Altra stazione.

Piccole rughe e bianchi capelli

sono i segnali che scorre la vita,

ho raccontato i tuoi aspetti più belli

su cinque dita.

Feb 1

 

Mino Reitano

Al mio caro amico Mino
dalla voce chiara e forte,
il discreto mio vicino
a distanza di due porte.

Mi ricordo alcune sere
nei locali col tuo canto
"Era il tempo delle more"
mentre ti ammiravo tanto.

Un saluto per te ancora
bello resta il tuo ricordo,
ti rivedo come allora
una voce al mondo sordo.

Ott 4

piuma bianca

 

Ora mi presento, io sono la poesia

così vorrei fosse la struttura mia.

Un gran bel corpo fa sempre piacere,

eleganti parole debbo avere.

Gran forza e vigore nella struttura,

con la metrica l’osso mio matura.

Qualche rima voglio pure ottenere

e le letture diventan leggere.

Però il cuore non mi deve mancare,

dentro lo voglio sentire pulsare.

Un contenuto profondo e sincero,

il senso compiuto del mio pensiero.

Apr 18

libro fenicededica

"a Giorgio con stima e amicizia

da Patrizia"

Questa la dedica sul tuo libretto

che con entusiasmo ho letto e riletto.

Quivi schiudi serena la tua mente

limpida come l’acqua di sorgente,

sgorgano gioie e dolori

così come entusiasmi e rancori,

sprazzi di tua vita passata

sconfitta, ma poi… rinata.

Quindi ho guardato il cielo

e senza per nulla stupirmi…

ho visto fra le nuvole a velo

qualcosa dai colori di fuoco…

e non era il sole al tramonto.

Apr 2

fairy02

 11 Aprile 2008

Nello splendore di un’alba dorata
è di tua nascita questa la data,
fra i dolci canti di mille uccellini
come concerto di dolci violini.

Che crescano in te, profondi gli affetti,
che nella gioia il tuo cuor si diletti,
sogni e speranze di tempi migliori,
un arcobaleno pieno di fiori.

Dolce mi è sempre il tuo nome Patrizia
simbolo in me di una forte amicizia.
Con grande gioia, seppur da lontano,
per la tua festa ti porgo la mano.

All’amica Patrizia da Verdefronda (Giorgino)

Mar 12

Azalea di porcellana

 

Mi perdo a volte

nel piccolo giardino,

guardando solo

lo splendore dei fiori

che attorno si ergono.

Mar 7

Aurora fredda

Scende la luna, le umide fronde
si scuotono all’aria che si diffonde.

Si accendono lenti i primi albori,
brilla la rugiada sui freschi fiori.

Si ode sul fondo un suon di campana,
vago ricordo di vita lontana.

Un groppo mi prende su per la gola,
non credo esista una vita sola.

Mar 1

Fantasia (Kusari-renga)

Sotto l’albero
un cinguettio lontano,
un soffio d’aria.
Come piume scendono
due petali dal ramo.

Su nuda terra
s’adagiano leggeri,
mentre vicino
aleggia una farfalla
che su un bel fior si posa.

Nettare succhia
in solo breve istante.
Volo riprende,
leggera s’allontana
nel terso cielo azzurro.

Or l’orizzonte
di rosso si colora,
tinta di fuoco,
solcata dagli uccelli
che in stormo se ne vanno.

Feb 9

Luna al telescopio

Guardo i colori,
nel calar della sera
tutto scurisce,
ma il vellutato fiore
della bianca camelia
non pensa così,
vuol avere più luce,
esser più bianco
e cattura la luna
per risplendere di più.

Feb 1

Scuro

Al mattino, guardando le acque del Verbano

Spesso resto a contemplare,
tra bellezze infinite,
il paesaggio che traspare
tra le frasche inumidite.

Frizza l’aria mattutina
e diffonde tutto intorno
l’olezzar dell’erba fina
che annuncia presto il giorno.

Sorge il sole all’orizzonte
che, con lento movimento,
capolin fa dietro il monte
ridestando un dolce vento.

Lo spettacolo continua,
piccolino io mi sento,
un pensiero in me s’insinua:
A natura io non mento.

« Previous Entries